Lascia tutti sconvolti l’ultima dichiarazione di uno degli attori più in voga di Hollywood. Stanco dell’alienante giostra del successo e profondamente colpito dai tragici avvenimenti che continuano a segnare la Birmania e il Tibet il divo di Pirati dei Caribi ha deciso di dare una drastica svolta alla propria vita. A cominciare dal netto taglio di capelli che ha definito «il primo segno visibile del mio cambiamento interiore». «Vedere le immagini sugli avvenimenti di Lhasa mi ha profondamente turbato», ha fatto sapere Depp, «improvvisamente mi è apparso tutto chiarissimo. Si è trattato di una vera e propria illuminazione. Vivere e combattere per una causa come quella portata avanti dal Dalai Lama e dai monaci buddhisti è qualcosa che penso possa dare veramente senso alla mia vita. Per questo annuncio ufficialmente il mio ritiro dalle scene e dal mondo del cinema, che pur mi ha dato tanto, per dedicare il resto della mia vita a una profonda ricerca spirituale». Una decisione che travolge migliaia di fan e di colleghi dell’artista. Primo fra tutti Tim Burton, suo mentore e amico, che riconobbe in lui un talento istrionico fin dai tempi di Edward mani di forbice: «E’ una notizia sconvolgente per me. Anche se sapevo che Johnny stava avviando una propria ricerca interiore non credevo sarebbe arrivato a questo. è vero ora dovrò rimettermi a fare i casting per trovare i protagonisti dei miei prossimi film, ma sono comunque felice per lui». Johnny Depp, attualmente sposato con Vanessa Paradis e padre di Lily Rose e Jack ha anche dichiarato: «La mia famiglia mi sostiene in questa fase di transizione e mi ha garantito la sua vicinanza qualunque cosa accada. Ho già avuto i primi contatti col nostro maestro spirituale il Dalai Lama e sono in partenza per raggiungerlo in India e iniziare il cammino per diventare monaco buddhista».

© RIPRODUZIONE RISERVATA