Amici, fratelli, complici. Ormai l’indissolubile sodalizio artistico fra Tim Burton e Johnny Depp non fa nemmeno più notizia. È quasi scontato e sottointeso che dove c’è l’uno si trovi anche l’altro. Anche perché squadra che vince… non si cambia.
In attesa di vedere il neo-eletto uomo più sexy del mondo nei panni del Cappellaio Matto nel nuovo Alice nel paese delle meraviglie (di Tim Burton, appunto), da oggi è ufficiale che la “premiata ditta” Depp-Burton sarà protagonista di un altro importante e chiacchierato progetto: il remake di La casa dei vampiri (in originale The House of Dark Shadows), gothic-horror diretto da Dan Curtis nel 1970 e basato sulla fortunatissima serie televisiva Dark Shadows. «È qualcosa che io e Johnny adoriamo. Non vediamo l’ora di iniziare a girare» avrebbe commentato il regista.
La storia, permeata di atmosfere horror-gotiche (alle quali Johnny ci ha già abituato con Sweeney Todd – nella foto il barbiere tagliagole di Johnny Depp), verrà sceneggiata da John August e vedrà Depp vestire i panni di Barnaba Collins, patriarca vampiro riportato incautamente “in vita” da un domestico di famiglia dopo 150 anni di prigionia in un antico feretro. Avventure cruente, amori sinistri e rituali vampirici nel pieno rispetto della tradizione si susseguono tra le mura di una Old House che più gotica non si può: la famosa Lyndhurst, set anche de La casa delle ombre maledette (1971), sequel de La casa dei vampiri. Insomma, una vera e propria saga del sovrannaturale dove oltre al sanguinario protagonista non potranno mancare streghe, lupi mannari, fantasmi e zombie.
Si attendono inquietanti meraviglie…

© RIPRODUZIONE RISERVATA