Johnny Depp

Negli ultimi giorni Johnny Depp si trovava a Barcellona per presentare Minamata, suo ultimo film, al BCN Film Fest.

Nell’ambito di un incontro con la stampa presente, al divo statunitense è stato chiesto di parlare dell’addio al franchise dei Pirati dei Caraibi, una saga che l’ha accompagnato per lungo tempo e nella quale Depp ha vestito i panni del celeberrimo Capitan Jack Sparrow.

Depp si è limitato a un commento stringato, lapidario ma eloquente: «No, non mi manca, perché è con me tutti i giorni, lo porto sempre con me, viaggio con il capitano Jack in valigia. Appartengo a Jack Sparrow e lui mi è leale».

Nato dalla mente del regista Gore Verbinski e degli sceneggiatori Terry Rossio e Ted Elliott, oltre che dall’inventiva dello stesso Depp, Jack Sparrow è stato forgiato da Depp ispirandosi alla personalità del chitarrista dei Rolling Stones Keith Richards (interprete del padre di Jack, il capitano Edward Teague, nel terzo, quarto e quinto film) e al personaggio dei Looney Tunes Pepè la puzzola, oltre che ai movimenti delle mani di Tuco de Il buono, il brutto, il cattivo.

La Disney, com’è noto, ha deciso di imprimere al franchise una direzione diversa allontanandosi dalla presenza di Depp e avviando un nuovo film con protagonista Margot Robbie. Alla base della decisione ci sono soprattutto le cause legali di Depp e le accuse mosse ai suoi danni dall’ex moglie Amber Heard, che hanno già causato all’interprete il licenziamento dal terzo capitolo di Animali fantastici (al suo posto, nel ruolo del mago oscuro Gellert Grindelwald, è stato reclutato Mads Mikkelsen).

Che ne pensate delle parole di Depp? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti. 

Foto: MovieStillsDB

 
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA