Lo scorso 11 settembre dal palco della Disney Expo era stato lo stesso Johnny Depp, nei panni di Jack Sparrow, ad annunciare la sua presenza nel quarto episodio dei Pirati dei Caraibi (On Stranger Tides) previsto per il 2011. Tutto questo prima che Bob Iger, presidente della Disney Entertainment, decidesse di licenziare Dick Cook, presidente dei Walt Disney Studios per 38 anni e grande amico di Depp. L’attore si è subito dichiarato scioccato per la notizia e ha confessato che il suo ruolo di Jack Sparrow era profondamente legato alla sua amicizia con Cook. «Quando ho accettato, l’ho fatto prima che la sceneggiatura fosse pronta. Era nato tutto durante una conversazione informale nel suo ufficio. Adesso ho perso tutto il mio entusiasmo».
Nonostante queste dichiarazioni, sembra che Depp sarà comunque presente nel quarto capitolo del franchise. Molto più incerta la sua partecipazione al quinto e sesto episodio, tanto che la Disney starebbe già pensando a un possibile rimpiazzo. Difficile pensare a una degna sostituzione, così come a un ridimensionamento del personaggio. L’idea, infatti, è quella di introdurre un nuovo inedito personaggio capace di far dimenticare al pubblico l’unico e inimitabile Jack Sparrow.
La domanda, a questo punto, sorge spontanea: il pubblico continuerà a seguire la saga dei Pirati dei Carabi anche senza Johnny Depp? E voi, che ne pensate?

© RIPRODUZIONE RISERVATA