Tra una settimana esatta, con l’uscita di Iron Man 3, comincerà ufficialmente la Fase Due della Marvel al cinema, quella che, film dopo film, ci porterà fino al 2015 e all’uscita di The Avengers 2, forse il sequel cinematografico più atteso dai tempi di Il cavaliere oscuro – Il ritorno. Anche se siamo ancora lontani da quel giorno, non è mai troppo presto per cominciare la promozione, almeno secondo il regista Joss Whedon. Il quale, in un’intervista a Entertainment Tonight che potete vedere per intero qui sotto, ha rivelato qualche piccolo, ulteriore dettaglio sullo stato dei lavori. Ecco le sue dichiarazioni:

«Dovremmo cominciare a girare a febbraio. Non pensavo che avrei diretto anche il secondo capitolo, ma un’idea per la trama l’ho avuta già da prima di completare il primo film. Di solito quando giri un film non pensi se ce ne sarà un altro oppure no, altrimenti succede come mi è capitato spesso in passato: vedere un film che è il primo capitolo di una presunta trilogia che non viene mai realizzata. È orribile. Comunque, come dicevo, mentre lavoravo ad Avengers mi ripetevo sempre: “Se proprio dovessimo fare il secondo, so già cosa succederà. E sarà orribile».

Whedon si è anche dichiarato entusiasta della direzione che sta prendendo la Fase Due cinematografica:

«Sono eccitato perché ho potuto dare uno sguardo dietro le quinte e Kevin (Feige, presidente dei Marvel Studios, ndr) ha una visione molto chiara di tutto l’universo Marvel e di come i film si collegano tra loro. Sono tutti film molto diversi ma con un legame fortissimo tra di loro».

Qui sotto, l’intervista completa a Joss Whedon:

Fonte: Collider

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA