Joss Whedon

Solo ieri vi avevamo riportato la notizia di Joss Whedon interessato alla regia di un film della saga di Star Wars, e adesso ecco che il cineasta è tornato nuovamente a parlare della Marvel e della rivalità con la concorrente DC, spiegando anche le regioni che lo portano ad attendere con interesse l’uscita nei cinema di Wonder Woman, il film stand-alone sulla Principessa Amazzone interpretata da Gal Gadot.

Nella stessa intervista pubblicata ieri, infatti, il regista ha rilasciato qualche dichiarazione sulle modalità di gestione dei due Universi supereroistici al cinema. Queste le sue parole: «Personalmente non ho visto Suicide Squad ma Batman v Superman sì. Quello che posso dire è che ognuno ha un proprio metodo. Sistematicamente parlando, però, credo che la Marvel abbia avuto più successo. La DC ha un approccio più cinematografico e di qualità visiva pazzesca, ma dall’altra parte c’è Kevin Feige che è un grandissimo narratore. Lui si interessa molto alla coerenza d’insieme, così lo stile non prevarica mai sulla sostanza in casa Marvel, anche se si insinua nei film attraverso sottili fessure».

Whedon ha poi continuato: «Questo sì è visto con Ant-Man e lo vedremo con Doctor Strange, che credo sarà davvero funky, senza parlare poi delle serie tv. Le proposte Marvel-Netflix funzionano alla grande, ma anche la scelta DC di produrre show televisivi con attori differenti rispetto a quelli al cinema è decisamente interessante». Concludendo, il regista parla di Wonder Woman e delle grandi aspettative che nutre nel film di Patty Jenkins: «Spero davvero che sia un buon film. Il trailer è ottimo. Potrei rimanere più contrariato di tutti dalla scarsa riuscita del film, perché penserei “nella mia vecchia versione però…” e cose così, ma nutro davvero grandi aspettative. Il trailer aveva tutto e prometteva molto bene».

Fonte: Complex

© RIPRODUZIONE RISERVATA