Nonostante Guillermo Del Toro abbia lasciato la regia di Justice League Dark, pur rimanendo come produttore, il progetto sembra non essersi affatto arenato e anzi il sito The Tracking Board riporta che per la Warner è un’assoluta priorità e che si sta muovendo affinché tutto proceda in modo davvero spedito. Per aiutare, così, il processo produttivo, è stato chiamato nientemeno che Scott Rudin, già dietro ad importanti pellicole quali The Social Network, Uomini che odiano le donne e il prossimo Steve Jobs di Danny Boyle.

Diverse fonti confermano che Rudin si stia dando davvero da fare per far partire il progetto quanto prima, facendo già ritoccare la sceneggiatura e incontrando diversi registi. Il film, dicevamo, è infatti una priorità per lo studio, che vorrebbe fissare l’inizio delle riprese nel 2016. Dopo anni di sviluppo e l’arrivo di Del Toro, la speranza ha cominciato a divampare nei cuori di tutti i fan, finché il regista non ha lasciato il timone del progetto per dedicarsi a Pacific Rim 2. Ma ora tutto sembra procedere per il meglio.

La trama del film, ovviamente, è ancora segretissima, ma il sito riporta che dovrebbe ruotare intorno ad “una serie di antichi tomi rubati da un folle deciso a distruggere l’umanità. Quando viene a conoscenza del piano, il detective dell’occulto John Constantine cercherà un gruppo di eroi specializzati nel mistico e nell’arcano, al fine di salvare il mondo“. I personaggi presenti nella pellicola non sono ancora stati annunciati, tranne Constantine, ma Del Toro aveva parlato di Swamp Thing, Deadman, Zatanna, e Etrigan.

The Tracking Board riporta infine che le due Justice League agiranno separatamente ma coesisteranno nello stesso universo, in modo non dissimile dai Guardiani della Galassia e gli Avengers della Marvel, anche se il piano finale sarebbe quello di introdurre i personaggi di Dark Universe in altri titoli DC.

Fonte: TB

© RIPRODUZIONE RISERVATA