Zack Snyder abbandona Justice League

All’Hollywood Reporter, il regista Zack Snyder ha annunciato di aver abbandonato Justice League. La sua decisione arriva dopo che due mesi fa la figlia 20enne Autumn si è tolta la vita. A supportarlo nella decisione anche la moglie, Deborah Snyder, produttrice del film.

Ecco quanto affermato da Snyder in un comunicato: «Nella mia testa, pensavo che tornare al lavoro sarebbe stato catartico, seppellirmi e vedere se mi avrebbe aiutato. Ma gli impegni di questo lavoro sono così intensi. Ti consumano. E negli ultimi due mesi ho deciso di fare un passo indietro dal film per stare con la mia famiglia, dedicarmi ai miei figli, loro hanno davvero bisogno di me. Stanno vivendo tutti un periodo difficile. E anche io».

La morte di Autumn è stata tenuta privata fino all’ultimo, quando lo stesso Snyder ha deciso di condividere il suo dolore con i fan: «Non avevo pianificato di renderlo pubblico, pensavo fosse giusto che rimanesse solo nella famiglia, nel nostro privato e che lo avremmo affrontato privatamente. Ma quando ho capito che avevo bisogno di una pausa sapevo che si sarebbero create voci sul Web. Succede sempre. La verità è che… Non mi importa più nulla di questo genere di cose ora. […] Voglio solo che il film sia fantastico e sono un fan, ma rispetto a ciò che è successo tutto diventa irrilevante. So che i fan saranno preoccupati per il film, ma ho sette ragazzi che hanno bisogno di me. Alla fine è solo un film. Un bel film, ma solo questo».

Per quanto riguarda Justice League, sarà Joss Whedon a sostituire Snyder. È stato lo stesso Snyder a chiedere al regista di scrivere e dirigere delle scene aggiuntive che saranno girate a Londra quest’estate.

Ecco quanto dichiarato da Toby Emmerich, Presidente della Warner Bros: «La regia aggiuntiva è minima, e aderirà allo stile, al tono e al modello impostato da Zack. Non verranno introdotti nuovi personaggi. Sono gli stessi personaggi in alcune scene aggiuntive. Sta cedendo il testimone a Joss, ma il percorso è stato segnato da Zack. Credo ancora che nonostante questa tragedia, finiremo per dare vita a un film grandioso».

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film