Dal cinema alla realtà. Justin Timberlake, che nel suo ultimo film, The Social Network interpretava Sean Parker (nella foto), il creatore di Napster, ha deciso di investire su internet e in particolare su My Space, la comunità virtuale nata nel 2003 oggi in forte crisi per la competizione con Facebook.

L’obiettivo di Timberlake è aiutare il nuovo proprietario di My Space, Specific Media, a sviluppare una nuova strategia operativa. In particolare, il progetto si focalizza sulla musica visto che il sito è da tempo famoso tra i giovani talenti come strumento per farsi conoscere. «C’è bisogno di un posto dove ci si possa scambiare opinioni, ascoltare musica, guardare video, conoscersi e condividere cose interessanti -, ha spiegato Timberlake in un comunicato – My Space ha le potenzialità per diventare un posto simile». Ha poi aggiunto: «L’arte è un processo di inspirazione reciproca quindi l’intrattenimeto è per natura fatto anche da una componente sociale. Sono felice di poter dare il mio contributo per rivitalizzare My Space costruendo una piattaforma dove artisti e fan possono formare un’unica comunità».

Che cosa succederà esattamente a My Space si saprà solo alla fine dell’estate. Il capo della Specific, Tim Vanderhook, ha detto che si tratterà di «un nuovo capitolo dell’era dei media digitali».

Secondo voi, come dovrebbe essere My Space?

(Fonte: THR)

© RIPRODUZIONE RISERVATA