Anzi, le suona a Silvio Orlando, protagonista del nuovo film “tragicomico” di Carlo Mazzacurati, autore di pellicole come Vesna va veloce e La lingua del santo, sugli schermi l’ultima volta nel 2007 con il bel La giusta distanza. Orlando è il regista Gianni Dubois, ex promessa del cinema che da anni si barcamena tra agenti e produttori senza scrupoli. Finalmente l’occasione (forse l’ultima) che stava aspettando: un film con una popolarissima giovane attrice del piccolo schermo (Cristiana Capotondi). Naturalmente le cose non vanno per il verso giusto e alle “disgrazie” lavorative si intrecciano quelle private. Tra i personaggi che faranno irruzione nella sua vita una bella barista (Kasia Smutniak), un ex galeotto amante del teatro (Giuseppe Battiston), l’attore senza talento (Corrado Guzzanti), il geometra impiccione (Marco Messeri) e l’opportunista sindaco “imprenditore” (Stefania Sandrelli). (Foto di Chico De Luigi)



La passione
Foto Chico De Luigi



Kasia Smutniak (30 anni) in una scena del film di Carlo Mazzacurati dove recita nei panni di una bella barista



la passione orlando
Foto Chico De Luigi



Silvio Orlando (53 anni) protagonista de La passione nel ruolo di un regista sull’orlo del fallimento

© RIPRODUZIONE RISERVATA