Il legame tra amore e musica è un tema molto caro a John Carney, regista irlandese (ed ex bassista) che dopo quella piccola gemma indie folk che è Once (premio Oscar 2006 per la miglior canzone), ora torna al cinema con la sua ultima fatica, Tutto può cambiare, dove cupido e melodie si intrecciano intensamente. Protagonista è Keira Knightley, qui nei panni di Greta, giovane cantautrice folk (nel film l’attrice canta per davvero) che si trasferisce a New York con il fidanzato (la popstar Adam Levine) piena di sogni, per ritrovarsi single una volta che il suo uomo comincia a sentire il profumo del successo.

La ragazza però ha talento, che viene fiutato da un produttore in crisi e con la passione per la bottiglia, a cui presta volto e corpo Mark Ruffalo: i due instaureranno un rapporto che sa di rivalsa professionale e privata, ma la strada verso le stelle non sarà priva di insidie.

Online è stato diffuso il nuovo trailer italiano (sotto, accompagnato dal poster), che sulle note del leader dei Maroon 5 ci trasporta in questa miscela di musica e sentimento, con il paesaggio sonoro della Grande Mela in primo piano:

© RIPRODUZIONE RISERVATA