Keira Knightley non si è mai nascosta. Ha sempre parlato della sua dislessia e non ha nessun problema a mostrarsi per quello che è (ha rifiutato di farsi photoshoppare il seno per esempio…).

Ma non è tutto, secondo quanto rivelato di recente, l’attrice perde i capelli e da 5 anni quando recita è costretta a usare delle parrucche. 

La ragione? Secondo quanto dichiarato da Keira in una recente intervista su InStyle la perdita così drastica dei capelli è stata una diretta conseguenza del suo lavoro: cambiare spesso look per i diversi ruoli hanno fatto sì che i capelli siano diventati più fragili e con il tempo siano caduti.

Ecco le parole dell’attrice: «Ho tinto i miei capelli praticamente di ogni colore possibile per tutti i personaggi che ho interpretato nei miei film. Li ho trattati così male che hanno cominciato a cadere. […] Ho sempre avuto i capelli ricci e un po’ difficili da addomesticare, ma dopo la gravidanza sono diventati ancora più spessi. In pratica, mi sono ritrovata con dei dreadlock in testa». E la scelta di indossare delle parrucche sembra sia stata la migliore che potesse fare (almeno per i suoi capelli): «Le indosso da cinque anni ed è la cosa migliore che abbia fatto ai miei capelli».

Probabilmente, se l’attrice non lo avesse rivelato non ce ne saremmo mai accorti… Non pensate?

Fonte: CosmopolitanUK

Foto HP: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA