Kevin Spacey

A distanza di quattro anni dalle accuse di molestie sessuali, Kevin Spacey torna sul set. A dare la notizia sono Variety e ABC News, rivelando che l’attore comparirà nel film L’uomo che disegnò Dio, lungometraggio indipendente italiano diretto dal regista Franco Nero.

Come confermato dal produttore Louis Nero, si tratterà di un piccolo cameo in cui l’interprete americano presterà il volto ad un detective della polizia al fianco di Franco Nero, che oltre a dirigere il film avrà anche il ruolo di protagonista. A tal proposito, l’autore ha dichiarato:

«Sono davvero felice che Kevin abbia accettato di partecipare al mio film. Lo considero un grande attore non vedo l’ora di iniziare a girare.»

Nel cast dovrebbe comparire anche Vanessa Redgrave, moglie di Nero, che come spiegato dal produttore potrebbe avere un piccolo cameo nei panni dell’insegnante di pianoforte del protagonista, se le verrà permesso di viaggiare dall’Inghilterra all’Italia.

Qui la sinossi del film:

Emanuele è un anziano solo e non vedente, ma con un gran dono: gli basta udire la voce di qualcuno ed è in grado di disegnarne il ritratto a carboncino con una perfezione soprannaturale. Il cieco vive in un palazzo fatiscente di una grigia città, abitato per lo più da immigrati stranieri. Scorbutico e pungente, Emanuele si è costruito nel tempo una corazza di durezza per tirare avanti. Suo unico amico è Salvatore, gestore di un internet-point che tiene per lui i contatti con una clinica giapponese dove stanno sperimentando un microchip quasi fantascientifico che forse potrà restituire la vista anche a quelli come lui. Un giorno nella vita dell’anziano arrivano due immigrate di colore: Maria e sua figlia Iaia. La presenza di Iaia trasforma di colpo l’esistenza di Emanuele…

L’uomo che disegnò Dio, ricordiamo, sarà il primo film di Kevin Spacey dopo le accuse di molestie sessuali ricevute dall’attore Anthony Rapp nel 2017. In seguito a quell’episodio, l’interprete ha ricevuto numerose altre denunce, che hanno dato vita ad un vero e proprio scandalo che ha tenuto l’attore lontano dal set per quattro anni. L’ultimo film in cui lo abbiamo visto recitare è stato Billionaire Boys Club del 2018.

Foto: Getty (Daniel Zuchnik)

© RIPRODUZIONE RISERVATA