La Sony ha intenzione di riprendere il mitico personaggio di King Kong. Lo annuncia Variety, secondo cui la major vorrebbe riprendere un vecchio progetto firmato dalla leggenda degli effetti speciali Ray Harryhausen. I produttori hanno già in mano i diritti del libro Kong: King of Skull Island, una sorta di prequel alle successive avventure metropolitane del gorillone. Scritto da Joe DeVito e Brad Strickland, il film si focalizza sull’origine di Skull Island e su come Kong sia diventato il suo sovrano. Il progetto della Sony è di utilizzare per il film la tecnica della performance capture già utilizzata da Robert Zemeckis in Polar Express e Beowulf (e che tornerà a Natale in A Christmas Carol). C’è inoltre in cantiere una pellicola che avrebbe dovuto essere girata da Harryhausen e Merian C. Cooper prima che esplodesse la seconda guerra mondiale: è la storia di un pilota che atterra dopo un incidente nel Circolo Polare Artico e trova una civiltà perduta. Entrambi i progetti sono nelle mani dello sceneggiatore Andy Briggs.

© RIPRODUZIONE RISERVATA