Non ne avevamo più aggiornamenti da tempo ormai, ma Krypton vive ancora. La serie prequel di L’Uomo d’Acciaio scritta da David S. Goyer prima o poi vedrà la luce, resta da capire quando. Le idee ci sono, a cominciare dal raccontare la storia del pianeta natìo di Kal El concentrandosi sulle gesta di suo nonno. Sì, perché lo show si dovrebbe svolgere ben 200 anni prima degli eventi di Man of Steel, quando Russell Crowe/Zor El inviava il futuro Clark Kent sulla Terra, poco prima dell’esplosione del suo regno.

Ora Goyer è tornato a parlare del progetto in un’intervista a Collider: «Ci tenevo tantissimo che l’intro di L’Uomo d’Acciaio fosse ambientato su Krypton. Le prime 40 pagine di sceneggiatura riguardavano il prologo, ma nel film abbiamo dovuto condensare tutto in 15 minuti. Escludendo così molte idee che avrei voluto inserire ma che invece, per forza di cose, sono rimaste fuori. La serie non sarà così spettacolare come il film: avrà i suoi momenti visivi forti, ma il cuore saranno i personaggi e la storia culturale di Krypton». La serie resta dunque in sviluppo, ma prima di cominciarne la produzione, la priorità è l’universo cinematografico DC da lanciare come si deve. A cominciare da Batman v Superman: Dawn of Justice.

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA