L’alba del pianeta delle scimmie è appena uscito negli Stati Uniti, dove è già in cima alle classifiche con 54,8 milioni di dollari di incassi, e già si pensa al sequel.

Durante un’intervista a Bleeding Cool, il regista Rupert Wyatt ha dichiarato di aver cominciato a pensare alle idee per un possibile sequel: Wyatt sembrerebbe avere progetti molto interessanti su come far proseguire la storia, ma lascia trapelare parecchi SPOILER per chi non avesse visto questo prequel.

«Potremmo far iniziare la storia circa otto anni dopo rispetto a dove l’abbiamo lasciata, quando la nuova generazione di scimmie (discendenti dai protagonisti del film attuale, ndr), ha iniziato un grande conflitto con il genere umano. Vorrei mostrare la vera paura, come quella che i giovani soldati provano oggi sui campi di battaglia reali. Vorrei raccontare come le scimmie si impossessano delle città, adattandosi perfettamente ai comportamenti e alle abitudini umane descrivendo quindi le interazioni che sono costrette ad avere con loro. Sarebbe poi interessante l’idea di inserire nella storia delle spie umane, infiltrate nella società delle scimmie, che si ritrovano a lavorare per loro, sotto copertura, contro la loro stessa razza. Persone che quindi cercano di evitare il virus indossando maschere antigas e assumendo dei comportamenti che non fanno altro che disumanizzarli maggiormente rendendoli sempre più simili alle scimmie».

Le idee sembrano esserci sul serio, ora non ci resta che aspettare e vedere se il successo internazionale de L’alba del pianeta delle scimmie sarà tale da far pensare seriamente alla realizzazione del sequel.

Diretto da Rupert Wyatt e interpretato da James Franco, Freida Pinto, John Lithgow, Andy Serkis e Brian Cox, L’alba del pianeta delle scimmie esordirà nelle nostre sale il 23 settembre 2011.

Guarda la nuova clip

Guarda le prime due clip e il trailer italiano

(fonte: Bleeding Cool)

© RIPRODUZIONE RISERVATA