Ci sono voluti 12 anni, 180 milioni di euro e una vecchia centrale di carbone, chiusa nel 1981, che si estende su una superficie di 62mila metri quadri. Così è nata La Cité du Cinéma, ovvero i primi studios francesi, fortemente voluti dal regista Luc Besson. Il complesso è una vera fortezza che presenta nove teatri di posa, diversi atelier per la produzione di scenografie, una sala proiezione, due scuole di cinema per giovani talenti e una biblioteca. Appena inaugurata, La città del cinema è già attiva su più fronti. Ad annunciarlo è stato lo stesso Besson, secondo cui sarebbero già in corso diversi set di film, tra cui il sequel dei Puffi e la nuova pellicola dello stesso regista, intitolata Malavita, con Robert De Niro e Michelle Pfeiffer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA