Qualcosa sta decisamente cambiando, in quel di Hollywood: con lo sviluppo dei primi due cinecomic con protagoniste delle supereroine (Wonder Woman e Captain Marvel; i precedenti Elektra e Catwoman nemmeno li contiamo) e con il futuro Ghostbusters in rosa (idea con potenziale, sebbene criticatissima), a cui si è appena aggiunto il reboot de La lega degli straordinari gentleman, che a quanto pare sarà… tutto al femminile.

A Maggio la 20th Century Fox aveva annunciato il secondo tentativo di riadattare la serie a fumetti firmata Alan Moore e Kevin O’Neill, dopo il primo fallimentare film del 2003 con Sean Connery. Al TCA, il produttore John Davis ha dichiarato: «Torneremo alle radici del racconto, e lo renderemo più autentico, legato a ciò che entusiasmava i fan. Sarà incentrato sui personaggi femminili, che io adoro. Ad esempio, penso che Mad Max: Fury Road sia stato magnifico. Penso che si possa sempre trovare un modo fresco e nuovo di fare qualcosa, e allo stesso tempo tornare alle basi. Cos’è che le persone amano? Cos’è che gli fa amare il materiale?»

In effetti, il personaggio di Furiosa (Charlize Theron) nell’action di George Miller ha avuto un impatto eccezionale (qualcuno l’ha definita la Ripley del 20esimo secolo), e investire sulle figure femminili potrebbe davvero regalare una nuova luce al prodotto. Però, nel fumetto, le donne scarseggiano: c’è soltanto Mina Murray di Dracula. Ne inseriranno qualcuno a cui i due autori non avevano pensato? Attendiamo aggiornamenti…

La storia, ambientata nell’era Vittoriana, è incentrata su un gruppo di personaggi letterari che cercano di salvare il mondo.

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA