Un’altra vittoria per la Marvel, questa volta presso la corte federale degli Stati Uniti. La questione era legata alla causa tra la Casa delle idee e la famiglia di Jack Kirby, storico autore di fumetti scomparso nel 1994. I titoli a centro del processo erano Spider-Man, I fantastici 4, L’incredibile Hulk, X-Men e The Avengers: nel 2010 i figli di Kirby, tramite i loro legali, chiesero che la casa editrice smettesse di utilizzare i personaggi creati dal padre tra il 1958 e il 1963, appellandosi alla legge sul copyright e sul diritto d’autore. In tutta risposta, la Marvel ha fatto presente che ai tempi in cui lavorava per loro, Kirby era un freelancer, per tanto i diritti delle sue creazioni appartenevano all’editore. Tesi che è stata accettata dal giudice federale.

Fonte: New York Post

© RIPRODUZIONE RISERVATA