«La gloria rende gli uomini immortali» diceva Leonida, e oggi, si può aggiungere, garantisce anche ottimi incassi dopo il passaggio a miglior vita: Forbes ha stilato la classifica delle celebrità defunte che hanno fatto guadagnare di più a eredi e affini da un anno a questa parte, rivelando cifre da capogiro. In testa – c’era da aspettarselo – lui, Re Elvis, che, complice anche il trentennale dalla morte, con i suoi pezzi immortali e memorabilia vari ha fatto portare a casa qualcosa come 52 milioni di dollari, lasciandosi alle spalle star ancora in ottima salute come Justin Timberlake (44 milioni) e Madonna (40). A sorpresa, invece, al terzo posto troviamo già Heath Ledger, che con i 991 milioni incassati da Il Cavaliere oscuro si sarebbe ritagliato una fetta stimata attorno ai 20. Altra new entry di lusso, Paul Newman, che, a parte i 120 milioni incassati con la sua “Newman Own”, devoluti come al solito in beneficenza, con i suoi proventi esclusivamente cinematografici ne ha guadagnati altri 5. Per la serie grandi ritorni, da segnalare la (virtuale) coppia da sogno formata da Marilyn Monroe e James Dean nella nuova campagna della Mercedes, che ha sborsato rispettivamente 6,5 e 5 milioni di dollari per garantirsi i volti di due star – proprio il caso di dirlo – davvero senza tempo.

Da.Mo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA