Dal teatro al cinema. Con La pecora nera (in concorso alla Mostra di Venezia), Ascanio Celestini, grande affabulatore e interprete di teatro civile, racconta l’omonimo spettacolo teatrale sulla storia di alcuni ex internati nei manicomi. Il protagonista principale è Nicola, trentacinquenne schizofrenico che racconta la sua vita, dai “favolosi anni Sessanta” al 2005. Per questo film anticonvenzionale Celestini, che è anche protagonista, ha scelto per i ruoli principali Giorgio Tirabassi nella parte di un innocuo malato di mente, Maya Sansa, e Luisa De Santis, nei panni di una suora che dirige l’istituto; firma la fotografia il regista Daniele Ciprì.

Regia: Ascanio Celestini
Interpreti: Ascanio Celestini, Giorgio Tirabassi, Maya Sansa, Luisa De Santis
Trama: Nicola ha trentacinque anni e vive rinchiuso in un ospedale psichiatrico. Nicola è la pecora nera che diventa storia da raccontare…
Online: www.bimfilm.it

Guarda il trailer

La scheda è pubblicata su Best Movie di settembre a pag. 114

© RIPRODUZIONE RISERVATA