Il 28 ottobre approderà al cinema La peggior settimana della mia vita, la nuova commedia di Alessandro Genovesi. Ispirato all’omonima serie televisiva inglese, il film ha come protagonisti Paolo (Fabio De Luigi, anche nelle vesti di co-autore della sceneggiatura) e Margherita (Cristiana Capotondi), a una settimana prima del loro matrimonio. La visita ai suoceri sarà l’inizio di una serie di sfortunati eventi per Paolo, alle prese con un goulash immangiabile, cucinato dalla mamma di Margherita (Monica Guerritore) per il terzo compleanno del cane Ettore, passando per un’equivoca scelta di letto fino a una surreale perdita degli anelli di nozze. «È una commedia», racconta Genovesi durante la conferenza stampa del film a Roma, «per tutti i tipi di pubblico, girata con una cifra autoriale. È il mio primo lavoro da regista e la mia seconda sceneggiatura (la prima fu Happy Family, la commedia teatrale, diventata poi film per Gabriele Salvatores, ndr). Abbiamo giocato tutto sullo stile sit-com e sul genere “commedia imbarazzante”. E in più devo molto al mio cast, composto dai migliori attori italiani». Interpretata tra gli altri anche da Alessandro Siani (un amico e testimone di nozze inopportuno), Antonio Catania (il suocero antipatico), Gisella Sofio (la nonna cinica) Chiara Fancini (la pazza stalker) e Nadir Caselli (la cognata sopra le righe), il film finisce apparentemente con un finale aperto. Se il film dovesse piacere al pubblico, la storia e i personaggi potrebbero permettere un sequel», spiega il regista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA