X-Men: Days of Future Past vedrà intrecciarsi il cast della prima trilogia di Bryan Singer con quello del prequel firmato Matthew Vaughn: la trama della pellicola gioca su diversi salti temporali, dagli anni ’70 a un ipotetico futuro in cui i mutanti vengono cacciati e rinchiusi in speciali campi di concentramento da super robot chiamati Sentinelle. In un’ultima intervista rilasciata ad Empire, Singer è tornato a parlare del film: «Non è un vero e proprio sequel, ma un “inbetwequel”, ecco come lo definisco in mancanza di altre parole. Si svolgerà più o meno dieci anni dopo X-Men 3 e nel passato si svolge circa dieci anni dopo First Class. E avrà luogo in tutto il mondo, dalla Russia alla Cina, passando per la Francia ma anche New York». Dopo aver dato un primo sguardo a Peter Dinklage e alle Sentinelle nel sito virale delle Trask Industries, è arrivato un nuovo scatto direttamente dal Twitter ufficiale del regista che immortala quello che sembra essere un attacco sferrato dalla potente Mystica alias Jennifer Lawrence. L’uscita italiana della pellicola è al momento prevista per il 18 luglio 2014.

Qui sotto la nuova foto dal set:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: Empire, Twitter

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA