È scomparso a soli 47 anni per un tumore al pancreas il regista giapponese Satoshi Kon, maestro del cinema d’animazione e autore di Perfect Blue (1997), Millennium Actress (2001), Tokyo Godfathers (2003) e Paprika (2006, nella foto un frame) con cui aveva partecipato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia. «È stato uno degli inventori delle nuove immagini e delle nuove narrazioni – sempre imitato, mai superato», ha dichiarato in un messaggio il direttore della Mostra Marco Müller. «Il cinema, tutto il cinema (non solo il cinema giapponese o il cinema di animazione), è improvvisamente più povero. Continueremo a guardare a lui, ai suoi film, per pensare il futuro della cultura visiva e digitale». Al momento della scomparsa il regista stava curando la produzione del suo quinto film, intitolato The Dream Machine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA