è ancora avvolta nel mistero la scomparsa di Jett Travolta, il figlio 16enne del celebre attore, morto il 2 gennaio mentre si trovava con la famiglia alle Bahamas. Di certo si sa che il ragazzo, mentre si trovava da solo in bagno, è stato vittima di un malore che lo ha fatto cadere e battere violentemente la testa. Secondo i genitori, Jett soffriva da quando aveva due anni della sindrome di Kawasaki, una malattia rara che in alcuni casi può provocare seri problemi al cuore, ma in molti sostengono che il problema fosse in realtà legato a una forma di autismo che John non avrebbe mai voluto fare curare per seguire i dettami d Scientology, fieramente contraria a ogni genere di cure psichiatriche. Per chiarire ogni dubbio si attendono i risultati dell’autopsia, dopo la quale Jett verrà riportato in Florida e sepolto a Ocala, dove John vive con la moglie Kelly Preston, da cui ha avuto un’altra figlia, Elle Blue, di 8 anni.

Da.Mo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA