lady gaga parla del suo stupro a 19 anni

Lady Gaga è tornata a parlare della terribile violenza che ha subito quando aveva 19 anni. Lo ha fatto nel corso di una puntata di The Me You Can’t See, nuova docuserie dedicata alla salute mentale prodotta da Oprah Winfrey e dal Principe Harry. Non è la prima volta che la cantante si apre su questo delicato e traumatico tema: già nel 2014 aveva rivelato di essere stata vittima di ripetuti abusi sessuali, che hanno fortemente condizionato la sua vita.

Sono molto forti le parole che Stefania Germanotta, meglio nota come la cantante e attrice Lady Gaga, ha voluto condividere nel corso della sua testimonianza. Il suo trauma risale a quando stava iniziando ad entrare nel mondo della musica, ma sulla sua strada ha trovato un incubo purtroppo comune a moltissime altre donne:

«Aveva 19 anni e stavo lavorando nel settore, un produttore mi disse: ‘Levati i vestiti’. Dissi di no e me ne andai, ma mi dissero che avrebbero bruciato tutta la mia musica. E non si sono fermati… Non hanno smesso di chiedermelo e mi sono bloccata e… Non me lo ricordo neppure»

Secondo quanto riportato dalla stessa e rilanciato in queste ore da numerose fonti che citano l’intervista per Apple TV+, Lady Gaga ha subito violenze sessuali per mesi e mesi. Una situazione che, comprensibilmente, ha avuto pesanti e terribili ripercussioni sulla sua salute mentale. Ha rivelato di aver subito un «totale crollo psicotico e per due anni non sono stata più la stessa persona». Inoltre, negli anni ha patito stati di paranoia acuta che l’hanno costretta a cancellare date dei suoi tour mondiali. La cantante ha capito, poi, che la causa era proprio quel dolore che stava ritornando in superficie.

«Non riuscivo a sentire il mio corpo. Sentivo dolore ovunque, quindi intorpidimento e poi stavo male per settimane. Ho capito che era lo stesso dolore di quando quella persona mi ha stuprata e lasciata incinta per strada, all’angolo della casa dei miei genitori, perché stavo vomitando e mi sentivo male. Siccome ero stata violentata, sono stata chiusa in uno studio per mesi»

Già nel 2020, sempre ad Oprah Winfrey, Lady Gaga ha raccontato che a seguito delle violenze le è stato diagnosticato un disturbo post traumatico da stress e fibromialgia, condizioni con le quali ancora oggi si ritrova a dover fare i conti. Nel 2015 ha anche realizzato, per il documentario The Hunting Ground, la canzone Til it Happens to You, per la cui esibizione durante gli Oscar 2016 è stata accompagnata sul palco da decine di vittime di violenza sessuale. Contrariamente a molte donne che in queste anni hanno voluto rendere pubblica non solo la vicenda ma anche il nome del loro aggressore, Lady Gaga sceglie una strada diversa:

«Capisco il Movimento MeToo, capisco che qualche persona si senta davvero meglio facendo così, ma non io. Non voglio dover ritrovarmi faccia a faccia con quella persona di nuovo. Questo sistema è violento, è pericoloso»

Foto: Vincenzo Pinto/AFP via Getty Images

Fonte: Independent

© RIPRODUZIONE RISERVATA