Il futuro alternativo e le conseguenze amorose è un binomio che il cinema ha proposto in numerose versione, vedi Sliding Doors in cui una semplice corsa della metro persa può cambiare la vita o The Family Man in cui Nicolas Cage torna indietro nel tempo per scoprire se sia meglio una vita di successo da single o l’amore di una moglie e tanti pargoli. Questa volta a dimostrarci cosa potrebbe accadere se si potessero portare indietro le lancette è uno dei maestri della commedia romantica, Richard Curtis, già sceneggiatore di Quattro matrimoni e un funerale, Notting Hill e Love actually – L’amore davvero. La sua nuova pellicola, Questione di tempo, è incentrata sulla straordinaria vita di Tim Lake, interpretato da Domhnall Gleeson (Harry Potter e i Doni della Morte), che all’età di 21 scopre di avere il potere di viaggiare nel tempo. Giunto a Londra per diventare avvocato, Tim incontra la bella ma insicura Mary, che ha il dolce volto di Rachel McAdams, con cui inizia una storia d’amore che è destinata a essere ostacolata da una serie di eventi avversi. Grazie alla capacità di portare indietro le lancette Tim farà tutto il possibile per conquistare l’amata e ottenere il suo lieto fine. Tuttavia per quanto l’abilità di viaggiare nel tempo gli permetta di riparare alcuni divertenti errori, il ragazzo capirà che la vera felicità si conquista con fatica e nemmeno il suo dono può risparmiargli le sofferenze che fanno parte della vita di ogni persona.
Nel cast di Questione di tempo, in uscita nelle sale italiane il 7 novembre prossimo, anche Tom Hollander (Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma, Orgoglio e pregiudizio) e Bill Nighy (Harry Potter e i Doni della Morte, Love actually – L’amore davvero).

Guarda qui sotto il trailer italiano di Questione di tempo:



© RIPRODUZIONE RISERVATA