E poi dicono che a Hollywood non c’è più Fantasia! Dopo aver “saccheggiato” parchi di divertimento (la saga dei Pirati dei Caraibi) e videogame (Prince of Persia), il produttore Jerry Bruckheimer, specialista in blockbuster, attinge a un classico di casa Disney, e con L’apprendista stregone rilegge uno degli episodi più conosciuti del capolavoro animato di zio Walt. Al posto di Topolino, a fare un corso accelerato di arti magiche stavolta è Dave, interpretato da Jay Baruchel, una carriera da nerd di successo cominciata in Million Dollar Baby (dov’era un improbabile pugile “suonato” ancora prima di salire sul ring) e proseguita con il recente Lei è troppo per me. Difficile immaginarlo nei panni dell’erede di Merlino? Non se a introdurlo nel mondo degli incantesimi è uno stregone dall’esperienza millenaria, Balthazar Blake, che ha il volto di Nicolas Cage, e dietro l’aspetto non proprio “eroico” di quello studente di fisica snobbato dalle ragazze e preso in giro dai colleghi di università vede l’assistente ideale per salvare New York dai piani del perfido Maxim (Alfred Molina, di nuovo villain “di lusso” dopo il Dr. Octopus di Spider-Man 2). Gli ingredienti per il successo, insomma, ci sono tutti: una strana coppia di protagonisti pronta a fare scintille, tra riluttanze («Quello che hai appena fatto è impossibile!») e slanci di coraggio, l’eterna lotta tra il Bene e il Male, un tocco di fascino femminile (anzi due: le belle di turno sono l’emergente Teresa Palmer e la nostra Monica Bellucci). E un regista, Jon Turteltaub, che con Il mistero dei templari e il sequel Il mistero delle pagine perdute ha già dimostrato il proprio feeling con Cage, oltre alla predisposizione per l’avventura venata di humour. E di messaggi, perché la chiave, in fondo, è disneyana – e quindi edificante – fino al midollo: «Dave compie una sorta di viaggio che lo porta a credere in se stesso, scoprendo di poter essere un eroe» spiegano gli sceneggiatori del film. Sul suo percorso ne vedrà di tutti i colori: draghi, gargoyle che volteggiano tra i grattacieli, magie cinesi degne di Grosso guaio a Chinatown. E soprattutto un esercito di scope pronte ad animarsi, e a combinare guai, nel laboratorio dello stregone: un tuffo al cuore per chiunque ricordi l’apprendista originale. Forse è questa la vera magia.

Regia: Jon Turteltaub
Interpreti: Nicolas Cage, Jay Baruchel, Monica Bellucci, Alfred Molina
Trama: Per proteggere New York dalla minaccia del perfido Maxim, lo stregone Balthazar Blake assolda un assistente, Dave Stutler, all’apparenza normale ma dotato di straordinari poteri.
Online: home.disney.it

Guarda il trailer

La scheda è pubblicata su Best Movie di agosto a pag. 88

© RIPRODUZIONE RISERVATA