A-Team sbarca sul grande schermo: a dirigere l’adattamento cinematografico della popolarissima serie tv degli anni ’80 sarà John Singleton, che si presenta all’appuntamento forte delle adrenaliniche esperienze di Boyz n the hood – Strade violente (1991), Shaft (2000) e 2 Fast 2 Furious (2003). Il cast è ancora in via di definizione, del resto non è certo facile prendere il posto di George Peppard, Dirk Benedict, Dwight Schultz e Mr. T nei panni di Hannibal, Sberla, Murdock il pazzo e B.A. Baracus. Se nel telefilm i quattro reduci del Vietnam ricercati per un crimine mai commesso mettevano le loro forze al servizio dei più deboli, nel lungometraggio dovranno affrontare problemi che riflettono la società e la politica di oggi. Il tutto con la proverbiale efficacia: si parla già di modello Die Hard e Arma letale. A riguardo, Stephen J.Cannell, il padre della serie, ha commentato: «Abbiamo spinto macchine dai burroni e le persone riuscivano a farcela e a sopravvivere. Non lo faremo nel film. Tutto sarà pericoloso, si morirà davvero. Si tratta di un progetto pieno di tensione ed eccitante». Quando, verso la fine degli anni ’90, si parlò per la prima volta di un adattamento, si facevano i nomi di Mel Gibson e Jim Carrey per i ruoli di Hannibal e Murdock. Per sapere se sono ancora del parere non bisognerà aspettare molto: le riprese dovrebbero iniziare già nel 2008.

© RIPRODUZIONE RISERVATA