Dart Fener che ne L’impero colpisce ancora confessa a Luke Skywalker di essere suo padre; Edward Norton che in Fight Club scopre che Brad Pitt è il suo alter ego; Kevin Spacey che alla fine de I soliti sospetti rivela di essere il temuto Keyser Soze. Sono questi alcuni dei migliori colpi di scena della storia del cinema individuati dal Times , che ha dedicato uno speciale alle pellicole che sono riuscite a spiazzare completamente il loro pubblico.
Il pianeta delle scimmie viene descritto dal quotidiano britannico tra i film in grado di regalare “puri e deliziosi shock” per la scena in cui Charlton Heston, nel vedere su una spiaggia la testa decapitata della Statua della Libertà, scopre di trovarsi sulla Terra e che il genere umano è stato distrutto. Un altro momento indimenticabile nella storia del cinema è quello in cui Bruce Willis ne Il sesto senso scopre di essere morto e che il bambino può davvero vedere e parlare con il popolo dell’aldilà. Nella lista dei colpi di scena perfetti non possono mancare anche due capolavori del maestro del brivido Alfred Hitchcock: Psycho per la scena in cui finalmente si conosce l’identità dell’assassino e La donna che visse due volte per come si scopre la verità riguardo a Madeleine e Judy, entrambe interpretate da Kim Novak.
Nell’elenco il quotidiano inserisce infine La moglie del soldato , il film del regista britannico Neil Jordan in cui un volontario dell’Ira scopre che la donna che sta frequentando in realtà è un uomo e Rosemary’s Baby , il film del 1968 diretto da Roman Polanski in cui Mia Farrow scopre qualcosa di davvero inquietante circa la paternità del suo bambino.
Nella speranza che il cinema possa continuare a lasciarci senza fiato, possiamo comunque tornare a goderci queste memorabili pillole di perfezione cinematografica…

Si.Ur.

© RIPRODUZIONE RISERVATA