Ligabue e l’Italia. Un binomio interessante costruito dal regista Piergiorgio Gay (La forza del passato) nel documentario Niente paura. Luciano Ligabue (che è stato anche regista di Radio Freccia nel 1998 e Dazeroadieci nel 2002) racconterà, attraverso le sue canzoni, la storia recente d’Italia dagli anni settanta agli anni ottanta “nell’epoca delle passioni spente”. Da dove veniamo, chi eravamo, chi siamo ora. Nel documentario, tanti i contributi di attori, scienziati e uomini e donne che hanno vissuto un ruolo da protagonista in questi anni come Margherita Hack, Fabio Volo, Giovanni Soldini, Umberto Veronesi, Luciana Littizzetto e Carlo Verdone. A produrlo è Lionello Cerri con Bim Distribuzione (che lo porterà nelle sale dal 10 settembre) e Smemoranda, che per la prima volta entra nel team produttivo di un film.

Sotto, il poster di Niente paura:

© RIPRODUZIONE RISERVATA