Scrat, Sid & co. tornano a far danni nel quarto capitolo dell’Era glaciale. Ad annunciarlo è stata 20th Century Fox che ha anche già stabilito la data in cui ritroveremo in sala il branco di bradipi, mammuth e tigri: il 13 luglio 2012 (almeno negli Usa). Titolo della nuova avventura, che come la precedente sarà in 3D, sarà Ice Age: Continental Drift (letteralmente sarebbe L’era glaciale: La deriva dei continenti). Stando a questa notizia il film sarà quindi posizionato una settimana prima del terzo Batman di Nolan (in programma per il 20 luglio 2012) e dieci giorni dopo il re-boot di Spider-Man.
Ancora nulla è stato detto riguardo la trama e i personaggi che tanto successo hanno riscosso con le loro tre precedenti avventure che hanno portato nelle casse della Fox ben 1,9 miliardi di dollari con una crescita progressiva che fa ben sperare per il prossimo capitolo: L’era glaciale incassò nel 2002 383 milioni di dollari, L’era glaciale 2: Il disgelo nel 2006 655 milioni di dollari e L’era glaciale 3: L’alba dei dinosauri nel 2009 884 milioni di dollari. Un trend che non poteva che indurre i produttori a giocare una nuova carta. Anche il nostro Paese ha premiato la saga lo scorso anno attribuendo a L’era glaciale 3 – L’alba dei dinosauri un primato:  quello di film d’animazione che ha incassato di più nella storia del nostro box office (29,6 milioni di euro).

Leggi il nostro speciale sulla storia dei cartoons.

© RIPRODUZIONE RISERVATA