Il fascino intramontabile dei racconti di Isaac Asimov continua a stregare Hollywood: dopo L’uomo bicentenario (1999) e Io, robot (2004), presto vedremo al cinema anche The End of the Eternity, scritto nel 1955 e ambientato in un imprecisato futuro in cui la terra è dominata dagli uomini dell’Eternity, che hanno scoperto la possibilità di viaggiare nel tempo manipolando la storia per evitare disastri e calamità. Il tutto all’interno di regole ferree a cui un poliziotto appartenente all’ordine decide di ribellarsi quando si innamora di una donna proveniente da un’altra epoca. I diritti sono stati acquistati dalla New Regency, che è ancora alla ricerca di sceneggiatore e regista.

Da.Mo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA