Altro che George e Brad. La vera star-rivelazione della Mostra 2008 è Valentino. Proprio lui, il grande couturier celebrato in un documentario molto modestamente intitolato L’;ultimo imperatore. Diretto dal regista e corrispondente del magazine Vanity Fair Matt Tyrnauer e presentato al Lido nella sezione Orizzonti, il film segue l’;ultimo annus mirabilis della gloriosa carriera dello stilista, dalla sfilata parigina del 2007 per l’;anniversario dei 45 anni di carriera alla tre-giorni di quest’;anno in cui ha preso definitivamente congedo dalle passerelle. Tanta moda, ma anche l’;occhio sul privato, specie sulla relazione quarantennale con il socio-compagno storico Giancarlo Giammetti. Ne esce un personaggio incredibile, capriccioso ma anche capace di lampi di autoironia, e raccontato in un documentario che ha fatto divertire e commuovere anche i critici più restii agli splendori modaioli. Valentino celebratissimo anche sul red carpet (dove era scortato dalla top model Eva Herzigova, con lui nella foto), come una vera stella del cinema; e alla festa esclusiva dopo la proiezione serale del film alla Fenice di Venezia, ambientata nei giardini della fondazione Peggy Guggenheim. Accanto a lui, il bel mondo raccontato sullo schermo, tra cui quella stessa Liz Hurley che nel film gli suggerisce – restando inascoltata – di prendersi una pausa.

Ma.Ca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA