Dopo il successo internazionale di Orgoglio e pregiudizio e zombie (edito in Italia dalla casa editrice Nord), Seth Grahame-Smith, scrittore e produttore cinematografico statunitens, è da poco approdato nelle librerie americane con il sequel, Abraham Lincoln: Vampire Hunter. Aver rivisitato, a colpi di morti viventi, il classico della letteratura di Jane Austen gli ha portato parecchia fortuna (dal romanzo infatti è stato adattato il film omonimo che avrà come protagonista Natalie Portman e saraà diretto dal regista di Three Kings, David O. Russell)… così Grahame-Smith si è cimentato niente di meno che con uno dei più popolari presidenti della storia del suo Paese, aggiungendo qualche dettaglio alla sua biografia. Con Abraham Lincoln: Vampire Hunter infatti, lo scrittore ha trasformato Lincoln in un ammazzavampiri e ha aggiunto nuovi particolari alla storia americana… Grahame-Smith, infatti, ha dato un nuovo contesto a importanti eventi come la Guerra civile americana e l’ascesa alla Casa Bianca di Lincoln… Per pubblicizzare il debutto in libreria la casa editrice Grand Central Publishing ha realizzato un trailer del libro, che ha incuriosito molto un paio di registi hollywoodiani (che hanno appena collaborato per produrre insieme 9 dell’emergente Shane Acker), Tim Burton (che oggi debutta in Italia con Alice nel paese delle meraviglie) e Timur Bekmambetov (Wanted). Secondo quanto riportato da Heat Vision Blog i due sarebbero seriamente interessati a produrre un adattamento di Abraham Lincoln: Vampire Hunter.

Insomma, forse presto potremo assistere a un nuovo importante capitolo cinematografico dedicato ai vampiri…

Intanto, scoprite i migliori 10 succhiasangue della storia della settima arte, secondo Best Movie.

Sotto il trailer “galeotto”:




© RIPRODUZIONE RISERVATA