Alla fine Lindsay Lohan non ce l’ha fatta, ed è scoppiata a piangere. È successo alla lettura della sentenza del tribunale di Los Angeles che l’ha condannata a 90 giorni di carcere per non aver rispettato il periodo di rieducazione a cui era stata sottoposta per la precedente condanna per guida in stato di ebbrezza. L’attrice 24enne aveva tentato di convincere il giudice Marsha Revel della sua buona fede: «Per me non è uno scherzo, sono in gioco la mia vita e la mia carriera». Ma il verdetto è stato inflessibile. Oltre ai tre mesi di carcere, la sentenza prevede anche un programma di riabilitazione per dipendenti da alcol e droga. (Foto Kikapress)

© RIPRODUZIONE RISERVATA