Jason Segel interpreterà i panni dello scrittore David Foster Wallace in The End of The Tour, adattamento cinematografico delle esperienze del giornalista David Lipsky (cui presterà il volto Jesse Eisenberg) durante un viaggio di cinque giorni al fianco proprio di Wallace, durante l’ultima tranche dell’Infinite Jest Tour del 1996. Il film sarà costellato di lunghe conversazioni in camere d’albergo, ma nella sinossi del libro si fa cenno anche a un paio di avventure per  lo sceneggiatore teatrale Donald Margulies, un incontro con un lettore terribile e una danza in una chiesa battista. James Ponsoldt (The Spectacular Now) è stato contattato per dirigerlo l’adattamento.

Per chi non lo conoscesse, David Foster Wallace, all’anagrafe David Wallace (1962-2008), è stato uno dei più noti e apprezzati scrittori e saggisti americani contemporanei. Il mondo della critica letteraria notò subito il suo talento quando, nel 1989, uscì negli Stati Uniti La ragazza con i capelli strani, una raccolta di racconti che toccava temi tipici di Wallace e venne considerata un suo manifesto poetico e stilistico. Con il secondo romanzo, Infinite Jest, Wallace divenne in poco tempo un autore di culto internazionale, incluso dalla rivista nella lista pubblicata nel 2006 dei 100 migliori romanzi di lingua inglese dal 1923 al 2006.  Definito dal New York Times un «Emile Zola post-millennio», la critica ha spesso paragonato David Foster Wallace ad autori come Don DeLillo, Nabokov o Borges. Wallace è stato trovato dalla moglie, Karen Green, impiccato nel patio di casa sua a Claremont in California, la sera del 12 settembre 2008.

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA