Il terzo videoblog dal set di Lo Hobbit, che il regista Peter Jackson aveva promesso sarebbe arrivato entro la fine dell’estate, è comparso proprio ieri sulla pagina Facebook del regista (ed è stato diffuso in Rete anche tramite YouTube). Si tratta del più lungo e forse anche del più bello dei tre rilasciati finora, e sicuramente del più divertente e sorprendente.

Innanzitutto perché cominciano a intravedersi le prime novità in termini di location: non solo Casa Baggins e Granburrone, che già conoscevamo grazie al Signore degli Anelli, ma le caverne degli Orchetti (con una bella scena di combattimento contro un troll, o almeno contro quello che grazie alla CGI diventerà un troll) e soprattutto il nascondiglio di Gollum: nel video si vede anche per la prima volta il confronto tra Bilbo (Martin Freeman) e Gollum (Andy Serkis), che sarà forse l’episodio più importante del film visto che è lì che Bilbo trova l’Anello del potere. Ma non c’è solo questo: nel video, lungo tredici minuti e girato in parte ai Pinewood Studios di Londra (non vi diremo nulla sul motivo della gita in Inghilterra, scopritelo da voi…), si vedono moltissimi nani, tra attori e controfigure, truccati e struccati, mentre girano e mentre scherzano tra loro. Insomma, se qualche fan dovesse avere ancora dei dubbi sull’atmosfera più scanzonata e divertente del film (in linea con il libro di Tolkien) può godersi questo video e spazzarli via.

Non solo nani, però: oltre al solito Ian McKellen, che ruba la scena con la sua sola presenza, nel video si vedono finalmente anche altri personaggi: Cate BlanchettHugo Weaving, nuovamente calati nei panni di Galadriel ed Elrond. L’aria da “riunione di famiglia” è accentuata dalla visita sul set di John Rhys-Davies, il Gimli del Signore degli Anelli, in un surreale incontro con gli altri nani e… suo padre, cioè Gloin (Peter Hambleton). Sul finire del video, poi, c’è un cameo davvero speciale; ma questo, come dicevamo anche prima, lo lasciamo scoprire a voi.

Da Londra, sui set che furono di James Bond, Peter Jackson conclude questo blog dicendo che «non ce ne saranno altri, perché prima devo ritrovare la Nuova Zelanda». Non c’è da prenderlo sul serio: è chiaro che lui e Andy Serkis si stanno divertendo fin troppo a girare questi piccoli diari, e siamo pronti a scommettere che, non appena ricominceranno le riprese in Nuova Zelanda, Jackson pubblicherà anche il quarto capitolo delle sue “avventure da set”. Per tutto il resto c’è da attendere fino a dicembre 2012…

Ecco il video:

(Fonte: Facebook)


© RIPRODUZIONE RISERVATA