Tra trent’anni sarà possibile viaggiare nel tempo e un gruppo di killer chiamato Looper guadagnerà cifre da capogiro per assassinare nel passato tutte quelle persone che diventeranno “scomode” nel futuro. Ma come recita il primo trailer di Looper, «l’unica regola è “mai lasciarsi sfuggire il proprio obiettivo”, anche se il tuo compito è quello di uccidere te stesso». Quando Joseph Gordon-Levitt scopre di dover ammazzare la versione più vecchia di se stesso, interpretata da Bruce Willis, la situazione gli sfugge di mano, dando inizio a una caccia all’uomo che finirà per mettere in discussione la sua appartenenza al gruppo dei Looper. Questo thriller/sci-fi, in uscita negli Usa il 28 settembre 2012, sembra uno dei titoli più promettenti dell’anno, e sembra raccogliere l’eredità di pellicole come Inception, Terminator e Drive. Degna di nota è anche la trasformazione fisica di Joseph Gordon-Levitt, che, pur di somigliare a una versione più giovane di Bruce Willis, si è sottoposto ogni giorno a tre ore di make-up. Ancora avvolta nel mistero, invece, la figura di Emily Blunt, bionda e armata di fucile, che compare solo pochi secondi verso la fine del trailer.

Sotto, il primo trailer, in lingua originale, di Looper, pubblicato su Apple Trailer:

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA