George Lucas torna sul set, ma non dietro alla macchina da presa. Sarà infatti Anthony Hemingway – che ha alle spalle una lunga carriera televisiva – a dirigere Red Tails , il nuovo film ideato e prodotto dal regista di Guerre Stellari, che per 20 anni ha coccolato questo progetto (lui stesso ha dichiarato che l’idea gli era venuta nel lontano 1989). Protagonista della storia il 322esimo battaglione di aviatori interamente formato da afroamericani (la prima unità di combattimento americana composta totalmente da persone di colore), chiamato appunto Red Tails, per via delle code rosse che caratterizzavano la flotta aerea. Nonostante gli episodi di intolleranza, l’inserimento di questi piloti afroamericani fu tra i primi passi contro il razzismo delle istituzioni americane e il loro esempio uno dei più validi durante la seconda guerra mondiale. Scritto da John Ridley (Three Kings), il film ha da poco completato il casting: tra i protagonisti Terrence Howard ( Iron Man ), il premio Oscar per Jerry Maguire, Cuba Gooding Jr., e Bryan Cranston, protagonista di molte serie televisive tra cui Breaking Bad. L’inizio delle riprese è previsto per i prossimi mesi. Il film verrà girato a Praga, in Italia, Croazia e Inghilterra. «Stiamo lavorando a tecniche che ci daranno per la prima volta la sensazione di cosa significava combattere e compiere inseguimenti aerei all’epoca», ha dichiarato George Lucas, che promette un grande e intenso spettacolo. 

Si.Ur.

© RIPRODUZIONE RISERVATA