Doveva essere la giornata di Frozen, qui a Lucca Comics & Games, con una lunga presentazione di contenuti inediti, e così è stato: il panel Disney è stato monopolizzato da ben quaranta (!) minuti in anteprima del nuovo film di Natale Disney, un’enormità se considerate che, grazie a un paio di transizioni gestite tramite testo su schermo, quello che abbiamo visto ha coperto praticamente tutta la storia del film.

Prima, però, Disney ha aperto con una breve presentazione di Planes, lo spin-off di Cars (riguardo al quale sono stati proiettati anche tre cortometraggi dedicati) che uscirà in Italia il prossimo 8 novembre. Il trailer e alcune clip di presentazione dei personaggi, che confermano l’impressione che avevamo già su Planes – prodotto in minore, molto legato al successo di Cars – e che ci lasciano in parte perplessi sul risultato finale. Staremo a vedere.

La vera star, però, è Frozen: il modello sembra quello di Rapunzel e, ancora di più, di Brave, con una principessa Disney atipica al centro dell’attenzione; Anna, doppiata da Kristen Bell, è il prototipo della donna con gli attributi che Disney sta spingendo molto con i suoi ultimi film, e non sarà difficile innamorarsene – e fornire materiale alle cosplayer di tutto il mondo. Meno efficace è sembrata l’inevitabile spalla comica, un pupazzo di neve parlante di nome Olaf il cui umorismo è più assimilabile a quello di Ciuchino di Shrek che allo standard dei personaggi comici di Disney. Shrek ritorna anche, curiosamente, nel personaggio della renna Sven, la compagna di Kristoff, il boscaiolo che aiuta Anna nel corso del viaggio verso…

… non vi diciamo verso dove, perché vogliamo lasciarvi un po’ di sorpresa: siamo molto felici di aver visto mezzo film in anteprima, ma un po’ di amaro in bocca rimane al pensiero che ci sarà relativamente poco da scoprire quando il film arriverà al cinema. Poco male: è pur sempre un prodotto di Natale Disney, e ai riti non si dice mai di no.

© RIPRODUZIONE RISERVATA