È ormai una delle tradizioni del Lucca Comics & Games premiare il gioco in scatola migliore dell’anno. Nel 2014 il riconoscimento era andato al Piccolo principe dell’Asterion Press, che ora fa il bis grazie alla sua ultima fatica: Colt Express, gioco da tavola ambientato nel selvaggio West. Ad assegnare il premio è stata la giuria di esperti composta da presieduta da Roberto Genovesi e composta da Beatrice Parisi (vicepresidente), Fabrizio Paoli (coordinatore), Luca Bonora, Riccardo Busetto, Massimiliano Calimera, Fabio Cambiaghi, Paolo Cupola e Caterina Ligabue.

Colt Express è un movimentato e scenografico gioco di programmazione azioni per 2-6 banditi impegnati nella leggendaria rapina al treno della Union Pacific Express. Scopo dei fuorilegge è accumulare il maggior numero di sacchi di denaro e gioielli, schivando proiettili, cazzotti e… lo sceriffo. Il gioco, perfettamente calato nell’atmosfera western, riproduce in maniera scanzonata lo storico assalto. Colt Express abbandona il classico tabellone in favore di un’area di gioco tridimensionale, che riproduce un vero treno, modulabile in base al numero dei giocatori. Il mix di meccaniche ideato da Christophe Raimbault dà vita a una sfida dove viene premiata la capacità di prevedere le mosse altrui, nonché quella di reagire a eventi imprevisti, mantenendo alta la tensione fino all’ultimo turno.Il regolamento, snello e ben congegnato, rende il gioco accessibile anche a giocatori non abituali.

Il gioco ha sbaragliato una concorrenza fatta da Splendor, Vienna, Dark Tales, Rush e Bash (i dettagli di ciascuno li trovate su Movie for Kids).

© RIPRODUZIONE RISERVATA