Vittoria Puccini sarà Giulia nel sequel de L’ultimo bacio (che ha avuto anche l’onore di un remake made in USA: The Last Kiss con Zach Braff), scritto e diretto da Gabriele Muccino (Sette anime), che si intitolerà Baciami ancora. La Puccini ha esordito al cinema nel 2000 con Tutto l’amore che c’è di Sergio Rubini, ma è con il ruolo di Elisa di Rivombrosa (nell’omonima serie televisiva) che si è fatta conoscere dal grande pubblico. Sul set della fiction trovò il successo e l’amore: proprio durante le riprese, infatti, nacque la storia tra lei e il protagonista maschile, Alessandro Preziosi (Il sangue dei vinti). Il ruolo la fece notare da Pupi Avati, che la volle in Ma quando arrivano le ragazze? nel 2005. Le riprese del nuovo film di Muccino inizieranno a fine giugno e dureranno fino a settembre. Il film, prodotto da Domenico Procacci per Fandango, avrà lo stesso cast de L’ultimo bacio, ad eccezione della protagonista femminile, dopo il rifiuto dell’interprete originale, Giovanna Mezzogiorno. L’uscita della pellicola è prevista per fine gennaio. Nel precedente capitolo, che consacrò al successo il regista (e la cantautrice siciliana Carmen Consoli, che compose il tema principale e interpretò un piccolissimo ruolo), un gruppo di trentenni si confronta con la sindrome da Peter Pan. Il protagonista, Carlo (Stefano Accorsi) tradisce la compagna coetana Giulia (Giovanna Mezzogiorno) con una sensuale adolescente, Francesca (Martina Stella). Accorsi e la Mezzogiorno, all’epoca, facevano coppia anche nella vita reale ma la loro relazione s’interrupe bruscamente e malamente, per una decisione di lui, che poco dopo cominciò a essere paparazzato in compgnia di Laetitia Casta. Tuttavia, lo scorso gennaio, quando la Mezzogiorno ha annunciato che non avrebbe preso parte al sequel, ha anche precisato che la vecchia liaison non aveva nulla a che fare con il suo rifiuto. «Lui (Accorsi, ndr) non c’entra niente: è la trama del film che non mi convince. Io e Stefano siamo stati insieme 10 anni fa. Ho una stima enorme per lui: ammiro il suo talento e la sua capacità di attore. Mi sarebbe piaciuto lavorare con lui in questi anni, ma non c’è mai stata l’occasione. Mi avrebbe fatto piacere ritrovarlo in questo film ma io faccio le mie scelte autonomamente. Dunque se non è questa volta sarà la prossima», ha dichiarato l’attrice al Corriere all’inizio del 2009.

© RIPRODUZIONE RISERVATA