Il grande pubblico l’aveva lasciato nei magici panni de L’apprendista stregone (e in quelli più recenti dell’ex galeotto rispedito sulla Terra dall’inferno per la sua ultima possibilità di redenzione in Drive Angry), ed ecco che Nicolas Cage torna con un’avventura stregonesca, a tinte però decisamente più fosche. Siamo nell’Europa medievale minata dalla Peste Nera, il crociato Nic è appena tornato dalla Terra Santa e insieme a un compagno di ventura (Ron Perlman, fu l’Hellboy di Guillermo del Toro) è chiamato dalla Chiesa votata all’Inquisizione a una nuova missione: scortare una ragazza accusata di stregoneria fino ad un monastero, dove sarà messa nelle mani di un esorcista e processata come Dio vuole. Ovviamente, nel corso del viaggio, la presunta strega darà modo di confermare più di un dubbio a suo proposito…
Diretto da Dominic Sena (che aveva già scelto Cage per Fuori in 60 secondi), tra fiamme, duelli e varie diavolerie (letteralmente parlando), lo spettacolo farà contenti gli appassionati del genere. Nota per i puristi di orrori d’antan: c’è anche Christopher Lee, nei panni di un severo cardinale, vittima della peste e in fin di vita.

Regia: Dominic Sena
Interpreti: Nicolas Cage, Ron Perlman, Stephen Campbell Moore, Claire Foy, Christopher Lee
Trama: Due cavalieri tornati dalle Crociate devono scortare fino a un monastero una ragazza accusata di stregoneria.
Genere: fantasy-horror
Durata: 95’

Da vedere perché: per le atmosfere cupe e medievali e i bellissimi scenari che fanno da sfondo al film. Per i fan di Nicolas Cage.

Guarda il trailer

Leggi la recensione

La scheda è pubblicata su Best Movie di giugno a pag. 102

© RIPRODUZIONE RISERVATA