Dopo i ruomor di ieri legati a Brainiac, arrivano oggi possibili nuovi dettagli riguardanti la presenza nel sequel de L’Uomo D’Acciaio di Supergirl e Bizzaro, che saranno entrambi coinvolti nel malvagio piano di Brainiac per impossessarsi dello stesso codice matrice che Zod voleva recuperare nel primo film.

Heroic Hollywood, infatti, riporta la notizia che il villain tenterà effettivamente di mettere le mani sul codex da Kara Zoe-El, che compariva nel prequel a fumetti de L’Uomo D’Acciaio e che si presume essere l’occupante dell’astronave che Kal-El (Henry Cavill) trova nel primo film, quando scopre le sue origini kryptoniane. La questione, in realtà, ha poco senso, se pensiamo che l’unico codice rubato da Jor-El (Russell Crowe) è stato nascosto nel figlio. Ma se l’informazione risulterà vera, allora troveranno sicuramente un modo per renderla plausibile.

Comunque, il sito anticipa un coinvolgimento di Supergirl dopo l’interesse mostrato da George Miller, che dopo la Furiosa di Mad Max Fury Road potrebbe portare un’altra eroina al centro di un importante blockbuster. E Bizzarro invece? A quanto pare Brainiac userà le conoscenze kryptoniane per copiare una stringa di DNA da Superman e creare una sua versione malvagia speculare.

Le informazioni, al momento, vanno prese con le pinze, dato che non c’è uno script né una data di inizio produzione per L’Uomo D’Acciaio 2.

Fonte: CBM 

© RIPRODUZIONE RISERVATA