L’avventura italiana è questo il titolo della quarta serie televisiva di Lupin III e della sigla.

Lupin III, l’abilissimo nipote di Arsenio Lupin, torna sul piccolo schermo insieme agli inseparabili Jigen, Goemon, Fujiko (qui un po’ meno sexy e scollata delle versioni precedenti) e in perenne fuga dall’ispettore Zenigata, che continua la sua frustrante caccia al ladro. Dopo 30 anni di assenza torna in anteprima mondiale su Italia 1 a partire dal 29 agosto. La scelta è ricaduta sul nostro Paese, perché la nuova serie è ambientata proprio in Italia. Una location scelta sia per l’appeal delle location sia per gli spunti narrativa che la nostra reputazione può facilmente offrire. Si parla di ricatti nel mondo del calcio (vedi Calciopoli), di un politico disposto a uccidere e di affaristi sporchi. L’immagine che la serie suggerisce non è delle migliori e d’altronde non possiamo certo dire di non essercela meritata.

Ancor prima di andare in onda la serie, la sigla cantata da Moreno e da Giorgio Vanni, e pubblicata in anteprima dal Corriere della sera, è stata aspramente criticata dai fan, che non hanno apprezzato la scelta del rapper e dei suoi testi per realizzare il rilancio della serie animata (sotto il filmato della sigla potete leggere alcuni commenti).

La serie “con la giacca blu” è composta da 26 episodi di 30 minuti l’uno, l’animazione è stata curata dalla Telecom Animation Film mentre la regia è stata affidata a Kazuhide Tomonaga e a Yuichiro Yano.

Qui la sigla in italiano e più sotto i commenti infastiditi e irritati dei fan:

 

 

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA