Maremetraggio, la manifestazione cinematografica che si è svolta nella splendida cornice della città di Trieste dal 27 giugno al 5 luglio, ha decretato le pellicole vincitrici nelle diverse categorie. Nella sezione Maremetraggio, la giuria ha assegnato il premio Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, del valore di 10 mila euro, ad Amin del francese David Dusa; miglior corto italiano, invece, Amici all’italiana di Nicola Guaglianone. Per la sezione Ippocampo, il regista Antonello Grimanli e gli attori Amanda Sandrelli e Pietro Sermonti hanno premiato Carolina Crescentini come miglior attrice per Parlami d’;amore e Peppino Mazzotta miglior attore per La velocità della luce, mentre miglior film è stato giudicato Il vento fa il suo giro di Giorgio Diritti, premiato anche dalla giuria del pubblico per la miglior opera prima. Nella sezione Cei vince come miglior cortometraggio Plastic People di Pavel Koutsky, e La sala da the di Alessandro Baltera e Matteo Tortone per il Concorso Tiscali InShort. Per conoscere l’elenco completo dei vincitori di tutte le categorie visitate il sito www.maremetraggio.com.

Iv.Ro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA