Sarà inaugurata questa sera con la proiezione de Il ritorno dell’;idiota del ceco Sasa Gedeon e di Bene, grazie di Vera Janish la rassegna Luci e Ombre, promossa dal Festival Internazionale del cortometraggio e delle opere prime Maremetraggio e Alpe Adria Cinema, allo scopo di celebrare il trentennale della legge Basaglia, la rivoluzionaria riforma, che ha portato alla chiusura definitiva dei manicomi. A partire da oggi, e fino al 6 novembre si terranno al cinema Ariston quattro serate a ingresso gratuito con proiezioni di film vecchi e nuovi accomunati dalla riflessione sul disagio mentale. Ai film seguiranno incontri con i registi, che ne racconteranno la genesi e le motivazioni profonde che li hanno indotti a trattare il tema della diversità e della paura di affrontarla. Giovedì 23 ottobre sarà dedicato interamente al regista e sceneggiatore italoamericano Peter Del Monte, che presenterà due sue opere Nelle tue mani e Compagna di viaggio. Il terzo appuntamento, previsto per giovedì 30 ottobre, avrà come protagonisti i registi Giovanni Piperno e János Szász, che incontreranno il pubblico e presenteranno, rispettivamente, un documentario e un film, mentre giovedì 6 novembre sarà il cinema italiano, con due film interpretati da Anna Galiena: Senza pelle di Alessandro D’;Alatri e Il grande cocomero di Francesca Archibugi. E sempre da oggi sarà inoltre possibile iscrivere le proprie opere al festival Maremetraggio che si svolgerà a Trieste dal 26  giugno al 4 luglio 2009 (giunto alla sua decima edizione). Come ogni anno sono previste quattro sezioni: Maremetraggio, per i cortometraggi  che hanno ottenuto un qualsiasi premio in uno o più Festival a livello europeo nel corso del 2008; Ippocampo, per le opere prime di lungometraggio di registi italiani; Corallino, dedicata al miglior cortometraggio realizzato dalle Scuole Elementari e dalle Scuole Medie Inferiori e Superiori, e novità di quest’edizione, la sezione aperta alle Scuole Medie Superiori della Grecia; Cei, per i film brevi provenienti dai Paesi CEI (Albania, Austria, Bielorussia, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Italia, Macedonia, Moldavia, Polonia, Romania, Serbia e Montenegro, Slovacchia, Slovenia, Ucraina). Oltre alle competizioni cinematografiche il festival invita inoltre il pubblico a proporre le proprie idee per il nuovo slogan della manifestazione.
Per maggiori informazioni e per iscrivere le proprie opere al festival: www.maremetraggio.com

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA