«Lui è un grande attore che vuole diventare una star di Hollywood, e tu sei una star di Hollywood che vuole diventare una grande attrice. E questo film non aiuterà nessuno dei due a raggiungere il suo scopo». Quello che Colin Clark non aveva previsto, però, è che quel film gli avrebbe spezzato il cuore. Rewind. Estate 1956. Lui è Sir Laurence Olivier, leggenda del teatro e del cinema inglese. E lei è Marilyn Monroe. A parlare è invece Clark, ventitreenne rampollo di una ricca famiglia talmente innamorato del cinema da essersi riuscito a infilare sul set de Il principe e la ballerina come terzo assistente di Olivier. Le pagine del suo diario (edito da Mondadori), scritte proprio durante la lavorazione della pellicola, vengono tradotte ora per il grande schermo da Simon Curtis in un ritratto molto intimo della celebre icona hollywoodiana. In realtà un’anima fragile e bisognosa d’amore. Lontana dall’immagine della diva sexy e prorompente incastonata nella memoria collettiva, la Marilyn incarnata splendidamente da Michelle Williams è una donna sola, con alle spalle diversi matrimoni ma nessun vero amore (neppure Arthur Miller, all’epoca sposato da appena tre settimane), e soprattutto un’attrice in crisi, profondamente insicura di sé, perennemente sotto l’effetto di ansiolitici e in ritardo sul set. La Monroe si sente perseguitata da Olivier, che mal sopporta i suoi tempi e la sua inaffidabilità, e inizia a confidarsi con Colin, ovvero l’unico che sembra in grado di capirla fino in fondo. Ne nasce un amore platonico, costellato di piccoli gesti d’affetto e di intimità, di momenti sensuali e di serenità, risate e sogni ad occhi aperti. Con molta onestà Curtis rende omaggio a Marilyn e al grande cinema di quegli anni, avvalendosi di un cast di talenti, da Kenneth Branagh – un irresistibile Sir Laurence – a Judi Dench, senza dimenticare Emma Watson – nei panni della timida guardarobiera che si innamora del protagonista – e la rivelazione Eddie Redmayne.

dall’1 giugno

(My Week with Marilyn, Usa/Gb 2011)
Regia: Simon Curtis
Interpreti: Michelle Williams, Kenneth Branagh, Judi Dench, Eddie Redmayne
Trama: Marilyn Monroe è in trasferta a Londra per girare Il principe e la ballerina. Suo assistente sul set è il giovane Colin Clark. E questa è la storia della loro settimana trascorsa insieme…
Genere: biopic
Durata: 99’

DA VEDERE PERCHÉ: è uno degli omaggi più belli a Marilyn Monroe visti al cinema.

La scheda è pubblicata su Best Movie di giugno a pag. 91

© RIPRODUZIONE RISERVATA