Dopo Frank Miller, un altro capostipite del mondo dei fumetti si tuffa di testa nel mondo dei cinecomic. Mark Millar è stato, infatti, assoldato da 20th Century Fox come consulente creativo per i progetti cinematografici futuri di casa Marvel. Per chi non lo conoscesse, Millar ha firmato graphic novel di successo mondiale come Kick-Ass, già oggetto di un adattamento per il grande schermo (il sequel è in dirittura di arrivo), Civil War, epopea che vede i supereroi Marvel più celebri scontrarsi in una guerra per le strade di New York, Wanted, di cui ricordiamo il film con Angelina Jolie e James McAvoy, e Wolverine: Old Man Logan. Tra i suoi ultimi lavori ricordiamo Nemesis, appassionante storia che segue le vicende di un supercattivo che mette in ginocchio il mondo intero con i suoi attenti terroristici, di cui è già in cantiere una adattamento cinematografico. Nei prossimi progetti di 20th Century Fox rientrano The Wolverine (nella foto in alto), atteso sequel spin-off del mutante dagli artigli di adamantio con Hugh Jackman, X-Men: Days of Future Past, diretto da Matthew Vaughn, e il reboot Fantastic Four del regista di Chonicle, Josh Trank.

«Come chi ha speso tutta la sua vita ossessionato da fumetti e i film, questè è stato il sogno che coltivo da sempre», ha spiegato Mark Millar, «Ho trascorso dieci anni lavorando per Marvel e sono fiero del lavoro fatto sul fronte dei fumetti. Non vedo l’ora di mettermi alla prova nel campo cinematografico. Adoro la nuova direzione che Fox ha preso per i suoi franchise e sono orgoglioso di poter lavorare per lei. James Mangold è incredibile, Matthew Vaughn è uno dei miei amici più stretti e, con Chronicle, Josh Trank ci ha regalato uno dei più grandi cinecomic degli ultimi dieci anni. L’invito che ho ricevuto si è rivelata una delle chiamate più incredibile della mia vita».

(Fonte: Comicbookmovie)

© RIPRODUZIONE RISERVATA